Sostenibilità

L’inizio di un percorso

Nonostante alcune scelte di compromesso lo sforzo fatto da LAGO è stato un passo importante verso la realizzazione di un prodotto progettato in modo più consapevole, integrando parametri ambientali nella sua realizzazione. Siamo coscienti che la strada è ancora lunga, ma con Divano Air abbiamo fatto il primo passo.

LCA – Life Cycle Assessment

LCA Divani AIR LagoCon Divano AIR abbiamo affrontato, per la prima volta, la progettazione ecosostenibile in modo scientifico. Per realizzarlo ci siamo avvalsi della metodologia LCA, acronimo di Life Cycle Assessment (valutazione del ciclo di vita), uno strumento che permette la valutazione quantitativa dell’impatto ambientale di un prodotto/servizio lungo tutto il suo ciclo di vita, dalla scelta delle materie prime al suo smaltimento.
La metodologia LCA utilizzata fa riferimento agli standard internazionali ISO14040-44. Grazie ad un software specifico per l’analisi (SimaPro 7.2 – Database Ecoinvent 2.2 2010) abbiamo calcolato l’impatto ambientale dei materiali (leghe metalliche, leghe alluminio, polimeri, imbottiture poliuretaniche) e dei rivestimenti (cotone ecologico, ecopelle in poliuretano alto solido).
Nostro obiettivo è ripetere ogni anno lo studio LCA per valutare i miglioramenti, coinvolgendo i fornitori nello sviluppo e nella misurazione delle reali prestazioni ambientali dei materiali e dei semilavorati.

Approfondimenti

TELAIO

Ci siamo trovati davanti ad una scelta importante per quanto riguarda la struttura del telaio che risulta essere la parte più impattante del prodotto. Avevamo due alternative: utilizzare due staffe di aggancio di dimensioni ridotte per lo schienale in alluminio o una staffa unica di dimensioni maggiori (con un impatto ambientale superiore). Abbiamo preferito la piastra unica per facilitare l’utilizzo da parte dei clienti. La doppia piastra, anche se ecologicamente più sostenibile, avrebbe comportato delle difficoltà di montaggio e smontaggio dello schienale e del telaio.

RIVESTIMENTI

Purtroppo non per tutti i rivestimenti è stato possibile attuare la scelta eco-sostenibile più corretta.
Ad esempio per la pelle naturale si sono valutati prodotti realizzati con tecniche di concia a bassissimo impatto ambientale che non è stato possibile scegliere, dato che avrebbero portato ad un prezzo di vendita estremamente elevato e quindi meno democratico. Questo problema non si è presentato con i tessuti in cotone ecologico, che hanno permesso di mantenere un range di prezzo accessibile a tutti.